“Patto scellerato contro il lavoro”: Casini attacca la lettera di Berlusconi

Pubblicato il 27 ottobre 2011 18:27 | Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2011 18:46

ROMA, 27 OTT – La lettera del governo italiano alle istituzioni europee e' ''un patto scellerato sottoscritto tra Berlusconi e Bossi che in cambio della liberta' di licenziamento non mette mano alle pensioni''. Lo dice il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini.

''Se si vuole un mercato del lavoro piu' flessibile bisogna dare qualcosa in cambio'' per questo ''serve un patto con le parti sociali che in cambio di una maggiore flessibilita' preveda una riduzione della pressione fiscale su imprese, lavoro e famiglie in cambio di una maggiore tassazione delle rendite finanziarie e dei grandi patrimoni''. Lo dice il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini.