Patto di stabilità, il governo Monti va sotto in bicamerale su emendamento Pd

Pubblicato il 29 Maggio 2012 16:44 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2012 16:53

ROMA, 29 MAG – Il governo va sotto in commissione Bicamerale su un emendamento, presentato dal Pd e passato con i voti a favore di Idv e Lega, che chiede l’allentamento del patto di stabilita’ interno sul 2010 per i Comuni.

L’emendamento al documento sullo stato di attuazione del federalismo fiscale, che a breve andra’ in Aula, ha ricevuto il parere contrario del sottosegretario all’Economia Vieri Ceriani ma il Pd, tranne il capogruppo del Pd in commissione Walter Vitali, ha votato contro il parere dell’esecutivo e l’emendamento e’ passato.

L’emendamento, che riguarda le sanzioni per i comuni che nel 2010 hanno sforato il patto di stabilita’ e che ne chiedeva l’allentamento, e’ stato presentato dal deputato Pd Rolando Nannicini. Nonostante il parere contrario del governo, i deputati del Pd in commissione Bicamerale hanno votato a favore del proprio emendamento che e’ stato votato anche da Lega e da Idv e non dal PdL.