Paura per Fini: evitata collisione in volo

Pubblicato il 13 Marzo 2010 18:58 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2010 19:15

Paura in cielo per mezzo governo italiano. Dopo il falso allarme bomba sull’aereo del premier Silvio Berlusconi, a tremare è stato anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini. L’aereo di Stato che portava Fini ad Amman, dove ha partecipato alla conferenza dell’Assemblea parlamentare euromediterranea, ha evitato, con una manovra d’emergenza eseguita dal pilota, un altro velivolo. L’episodio si è verificato durante il percorso d’andata sui cieli della Siria.

All’improvviso l’aereo,un Airbus 319 del 31mo stormo,ha compiuto una virata spostandosi verso l’alto creando qualche momento di trambusto a bordo, con alcuni passeggeri che sono caduti a terra. A quanto si è successivamente appreso, un altro velivolo proveniente da un aeroporto siriano non era stato segnalato dalla torre di controllo locale e solo in un secondo momento è stata disposta la manovra d’emergenza rapida quanto brusca.

Il presidente della Camera è giunto comunque nella capitale giordana, dove ha partecipato ai lavori dell’Apem e poi è rientrato a Roma con lo stesso aereo.