Pd applaude Mara Carfagna e non Maria Elena Boschi al convegno Pari Opportunità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Marzo 2015 11:18 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 11:19
Pd applaude Mara Carfagna e non Maria Elena Boschi al convegno Pari Opportunità

Pd applaude Mara Carfagna e non Maria Elena Boschi al convegno Pari Opportunità

ROMA – Palazzo Giustiniani, Roma, convegno sulle Pari Opportunità. Presenti parlamentari ed ex ministri, in maggioranza Pd, quasi tutte donne. Ma l’applauso più caloroso è per Mara Carfagna (Forza Italia) e non per Maria Elena Boschi (Pd).

La platea infatti si scalda quando l’ex ministro di Berlusconi chiede polemicamente: “Come mai nel governo Renzi non c’è un ministero per le Pari Opportunità, e nemmeno un sottosegretario, una delega?”. A quel punto la platea si scioglie in uno scrosciante applauso. Carfagna, forte di aver firmato appena eletta ministro nel 2008, la legge sullo stalking, continua:

“Ogni atto di violenza contro le donne è un crimine che impedisce il godimento dei diritti e delle libertà fondamentali di tutte le donne e la crescita dell’intera collettività. E’ necessario, e lo dico al ministro Boschi qui presente, che il Governo adotti politiche efficaci di sensibilizzazione, che nomini un ministro per le Pari Opportunità, che adotti politiche di prevenzione ed informazione e soprattutto che vari in tempi rapidi il Paino Nazionale contro la Violenza. Assuma la battaglia per l’affermazione dei diritti delle donne e per il contrasto alla violenza e alle discriminazioni come una priorità e troverà in noi degli alleati collaborare lealmente”.

A quel punto Boschi è pressoché all’angolo e non senza difficoltà cerca una risposta che in effetti si dimostra poco convincente: quello Renzi “è il governo delle pari opportunità, tutto insieme”. L’uditorio, a maggioranza Pd, non è convinto e si vede, la Carfagna gongola, Boschi quasi se ne va ma viene richiamata per la foto ricordo: abbracciata a Carfagna.