Pd: Bersani lancia sfida sulle riforme, Franceschini cauto

Pubblicato il 18 Dicembre 2009 0:24 | Ultimo aggiornamento: 18 Dicembre 2009 0:24

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, riunendo stasera il big del partito, avrebbe rilanciato l’intenzione del Pd di accettare la sfida sulle riforme istituzionali purchè siano all’interno delle «regole democratiche» e uniscano quelle istituzionali a quelle sociali necessarie per aiutare il paese ad uscire dalla crisi.

Ma sul tema delle riforme istituzionali, avrebbe trovato, a quanto si apprende la perplessità dell’ex segretario Dario Franceschini per il quale c’è il rischio che, prima delle Regionali, gli elettori non capiscano veramente la volontà di confronto della maggioranza su questo tema.

Alla riunione hanno partecipato tutti i big del Partito e a sostegno della linea indicata dal segretario sarebbero intervenuti il presidente dei senatori Anna Finocchiaro e il responsabile riforme Luciano Violante.

Non hanno invece preso la parola Massimo D’Alema e Walter Veltroni mentre l’ex presidente del Senato Franco Marini avrebbe polemizzato con quanti nel Pd, compresa la presidente Rosy Bindi, hanno deciso di partecipare al ‘No B day’ cedendo alle sirene dell’antiberlusconismo.