Pd, Bersani: “Non credo a partiti di un uomo solo”

Pubblicato il 23 Ottobre 2009 0:18 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2009 0:18

bersani«Non credo ad un partito di un uomo solo, il Pd lo stava diventando e per questo mi sono candidato alla segreteria».

Lo ha detto Pierluigi Bersani, questa sera a Mestre, nell’ambito della campagna per le primarie a sostegno della propria candidatura a leader del Partito democratico.

Bersani, affiancato da Enrico Letta e Rosy Bindi, ha sottolineato come il nuovo Pd «per avere autonomia culturale e politica deve mettere gambe, cuore e testa collegando bene questi ultimi due».

Per Bersani il «suo» Pd è «un collettivo che discutendo si garantisce la propria autonomia».