Pd/ Capezzone: sul partito c’è l’Opa di Di Pietro

Pubblicato il 14 Luglio 2009 12:05 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2009 12:19

Daniele Capezzone, portavoce del Popolo della Libertà, in una nota afferma che «archiviata la divertente pagina estiva della candidatura di Grillo, resta il nodo politico di fondo con cui il Partito Democratico è chiamato a confrontarsi: la vera e propria Opa dipietrista che grava sul Pd. È su questo che i candidati alla segreteria dovrebbero misurarsi. Possibile che nessuno tra i tre candidati maggiori abbia sentito il bisogno di dire un chiaro e semplice no alla conferma dell’alleanza con l’Italia dei Valori? Quell’alleanza è risultata conveniente solo per Di Pietro: il Pd è stato invece oggetto di un continuo strattonamento verso posizioni minoritarie ed estremiste».