Pd, D’Alema ancora contro Renzi: “Fare il segretario non è un hobby”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Ottobre 2013 - 21:50 OLTRE 6 MESI FA
Pd, Massimo D'Alema a Matteo Renzi: "Fare il segretario non è un hobby"

Massimo D’Alema (Foto Lapresse)

CERNOBBIO (COMO) – ”Non condivido l’idea che si possa fare il segretario di un grande partito facendo il sindaco di Firenze e venendo un giorno alla settimana a Roma, come se fosse un hobby”. Così Massimo D’Alema continua a lanciare frecciatine al favorito delle primarie Pd, Matteo Renzi. A margine del forum della Coldiretti, D’Alema aggiunge che ”è un’idea strana, rivelatrice di una concezione sbagliata del partito”.

”Renzi, secondo me, ha tantissime qualità e sarebbe probabilmente un ottimo candidato a guidare il centrosinistra dopo la stagione delle larghe intese”, prosegue D’Alema ribadendo che il sindaco di Firenze ”non ha proprio idea di cosa significhi fare il segretario di un partito”.

D’Alema sottolinea anche: ”Ho sempre detto che Cuperlo e Renzi sono figure abbastanza complementari di cui certamente il partito avrà bisogno perché, mentre penso che Renzi sia proprio inadatto a fare il segretario del partito e abbia sbagliato a candidarsi, Cuperlo invece ha tutte le caratteristiche per fare questo lavoro. Tuttavia – rileva – io considero Renzi un asset perché una personalità popolare come lui, in grado di suscitare entusiasmi soprattutto nel mondo giovanile, è una risorsa importante per un partito come il nostro. Noi abbiamo bisogno di un segretario – conclude – che è un altro lavoro che dovrebbe essere svolto da uno in grado di farlo, che non è Renzi”.