Pd/ E’ Ignazio Marino il “terzo uomo” candidato alla guida del partito: “Io ci sono e siamo in tantissimi”

Pubblicato il 4 Luglio 2009 21:25 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2009 9:03

Ignazio Marino è il “terzo uomo” nella corsa alla guida del Pd. E lo conferma in prima persona: «Io ci sono e siamo in campo, siamo in tantissimi». Il chirurgo e senatore del ha ufficializzato dal palco della festa del Pd di Roma la sua candidatura al congresso del partito che si terrà in ottobre. «Sono convinto che lo spazio c’è per una terza candidatura, c’è un grande spazio costituito da persone e cittadini che non si sentivano rappresentati nè coinvolti in questo grande progetto che è una iniziativa straordinaria per dare voce e rappresentazione alle persone. Molti – osserva – si sono allontanati».

«Crepi il lupo. Non è così che si risponde?». Così Marino ha risposto agli in bocca al pupo inviatigli dal segretario del Pd, Dario Franceschini. «Anche io ho fatto  – ha aggiunto – un grande in bocca al lupo sia a Franceschini che a Bersani. Sono due persone preparate e serie e mi aspetto che questa fase congressuale serva a rafforzare il partito, a portare più iscritti e a chiarire le linee politiche su temi come l’ambiente, gli immigrati, il lavoro, la ricerca e la scuola e i diritti civili che devono essere uguali per tutti».

Per Marino «ognuno di noi può dare un contributo affinché il 25 ottobre il Pd sia un partito più numeroso, più solido e preparato a costituire una seria possibilità di governo per il paese che ha un disperato bisogno di essere modernizzato».