Pd, Luigi Zanda contro Pietro Grasso: “Stupito che voglia insegnare a Prodi come si fa l’unità del centrosinistra”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2018 16:24 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2018 16:24
Luigi Zanda contro Pietro Grasso

Pietro Grasso

ROMA – “Mi stupisce che Pietro Grasso voglia insegnare a Prodi come si fa l’unità del centrosinistra. Prodi ha creato l’Ulivo e ha sempre fatto dell’unità del centrosinistra il punto centrale della sua politica. Mi sarebbe sembrato singolare ci avesse rinunciato proprio ora”. Così il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda – candidato nel Lazio1, plurinominale Senato – in un’intervista a Il Messaggero sulle polemiche in merito alle liste del Partito Democratico. “Le anime del partito sono tutte rappresentate. Poi la valutazione del come e del quanto la faremo dopo il 4 marzo. Gli elettori del Pd vogliono l’unità del partito e detestano le polemiche interne”.

Sul segnale di un’ inversione di tendenza che può influenzare anche il partito locale, Zanda osserva: “Schierare alla Camera il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ed Emma Bonino al Senato con +Europa, indica una grande attenzione alla Capitale”.  E aggiunge: “Intanto dobbiamo confermare Zingaretti nel Lazio. La forza politica di Zingaretti ha mandato in confusione la destra. La disputa tra Parisi e Pirozzi è un segno evidente di debolezza e di mancanza di un candidato all’ altezza”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other