Pd/ Negata a Vincenzo Greco, sindaco di Termoli, l’iscrizione al partito democratico

Pubblicato il 27 Luglio 2009 14:05 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 10:17

I dirigenti del Pd di Termoli, località molisana sul Mare Adriatico, hanno negato al sindaco Vincenzo Greco la tessera d’iscrizione al partito. L’iscrizione non s’ha da fare, ha sentenziato non senza polemiche il collegio giudicante, e così il primo cittadino si è visto sbattere in faccia il gran diniego.

Già a leggere i nomi della commissione esaminatrice il dottor Greco non doveva però essersi fatto molte illusioni: tra gli altri figuravano infatti degli ex assessori che lui stesso aveva rimosso, tant’è che i toni dell’incontro hanno assunto da subito i connotati di un concitato interrogatorio – resa dei conti.

E mentre il foglio dell’adesione restava ben chiuso in un cassetto e il sindaco rinunciava all’adesione, a bussare alla porta della sezione giungevano i carabinieri, nel tentativo di limitare la vis roboris del confronto-scontro.