Pd Torino, definite le regole per le primarie: per presentarsi servono le firme di almeno 20% degli iscritti

Pubblicato il 2 Dicembre 2010 22:01 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2010 22:55

I candidati che intendono partecipare alle primarie in vista della corsa alla poltrona di sindaco di Torino dovranno essere sostenuti dalle firme di almeno il 20% degli iscritti al Pd in citta’, cioe’ da un minimo di 1350 firme circa. E’ quanto prevede il regolamento che e’ stato definito dalla segreteria provinciale del partito nella riunione di questa sera. La raccolta della firme partira’ il 16 dicembre, nel giorno successivo all’assemblea provinciale, fissata per il 15.

L’assemblea approvera’ il regolamento delle primarie e prendera’ atto delle candidature ufficiali. Gli aspiranti candidati avranno tempo fino al 14 gennaio per raggiungere il numero di firme richiesto. Le primarie, che saranno consultazioni di coalizione, dovrebbero tenersi il 6 febbraio. Questa per lo meno e’ la proposta che il Pd intende fare agli alleati, probabilmente nell’incontro gia’ fissato per domani fra il segretario provinciale Paola Bragantini e i segretari di Sel, Idv e Moderati. Un appuntamento al quale sono stati invitati a partecipare anche Udc e Api.