Pdl: al via a Ferrara la prima festa dei “finiani”

Pubblicato il 26 maggio 2010 19:59 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2010 21:11
fini

Gianfranco Fini

La prima festa dei ‘finiani’, l’ala del Pdl più vicina al presidente della Camera Gianfranco Fini, ha aperto i battenti in serata a San Bartolomeo, alle porte di Ferrara. Andrà avanti fino a domenica. Si chiama ‘Festa degli amici del Secolo d’Italià ed è stata fortemente voluta dal consigliere comunale Pdl Simone Lodi, il più votato a Ferrara con quasi 700 preferenze.

Su un’area di 5.000 metri quadrati e con una cinquantina di volontari, la festa sarà un’occasione per discutere di politica, quella più critica verso il Partito delle libertà, a livello nazionale e locale. In prima fila fra gli altri è atteso Enzo Raisi, deputato bolognese vicinissimo a Fini e amministratore delegato del Secolo d’Italia.

Nessuna conferma invece dal senatore ferrarese Alberto Balboni, che non è un ‘finiano’: gli organizzatori della festa hanno assicurato di averlo invitato ma di non aver avuto alcuna risposta. In serata previsto, inoltre, un confronto fra tre sindaci: Tiziano Tagliani (Ferrara, Pd); Alan Fabbri (Bondeno, Lega nord) e Paolo Carli (neo sindaco a Comacchio, Pdl).

Domani sera, invece, si parlerà di agricoltura con il sottosegretario Antonio Buonfiglio e il presidente di Confagricoltura Ferrara Nicola Gherardi. Venerdì è atteso il viceministro Adolfo Urso, sabato ci sarà Italo Bocchino e domenica Roberto Menia, sottosegretario all’Ambiente.