Pdl, Alemanno: “Impensabile un ritorno di Berlusconi”

Pubblicato il 21 Gennaio 2012 17:29 | Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio 2012 17:56

MILANO – ''Credo che un cambio della guardia sia ineluttabile, non credo sia pensabile un ritorno di Berlusconi'': Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, cosi' ha detto a 'Che Tempo Che Fa', dopo che ieri l'ex premier, parlando dei risultati deludenti dell'attuale esecutivo, ha detto che dovrebbe essere richiamato.

''Oggi c'e' Alfano – ha aggiunto – c'e' un congresso da fare. Si e' voltato pagina, senza dimenticarsi di Berlusconi ognuno con la propria visione. Pero' oggi e' necessario vada avanti una nuova classe dirigente''.

Secondo il sindaco di Roma, e' essenziale una ''nuova legge elettorale, perche' non possiamo piu' fare un Parlamento di nominati''.

Alemanno ha ricordato che il Pdl ha deciso di adottare le primarie e che cosi' saranno scelti tutti i sindaci, i presidenti di regioni e il candidato premier. ''O i partiti attuali si rinnovano profondamente – ha concluso – o inevitabilmente verranno nuovi soggetti politici''.