facebook

Pdl contro Granata: deferito ai probiviri per diffamazione

granata

Il finiano Fabio Granata

Continua la lotta interna al Pdl sulla questione morale contro il finiano Fabio Granata. In molti, soprattutto tra i berluscones, ne hanno chiesto la testa, e oggi il deputato è stato deferito ai probiviri del partito per diffamazione. Ad annunciarlo è la senatrice Laura Bianconi, vice capogruppo dei senatori del Pdl.

“Abbiamo atteso invano 24 ore nella speranza che l’on. Granata chiedesse scusa al sottosegretario Mantovano per le pesanti affermazioni pronunciate nei suoi confronti – dice la Bianconi – affermazioni che vanno al di là di ogni legittima polemica politica perché ledono l’onorabilità di un parlamentare serio e scrupoloso che ha contribuito con il suo lavoro al raggiungimento degli importanti risultati ottenuti dal governo nella lotta alla mafia”. Lo sottolinea in una nota la

“Spero – aggiunge – che questa volta il presidente della Camera, Gianfranco Fini, non voglia rendersi con il suo silenzio complice di un bieco modo di fare politica che non rientra nel principio di garantire il diritto alla libertà di opinione. Accuse – sottolinea la senatrice – come quelle rivolte all’on. Mantovano da un esponente della Direzione Nazionale del suo stesso partito sono vere e proprie affermazioni ingiuriose. A questo punto auspico che, come avverrebbe in qualsiasi associazione e come prevede lo Statuto, Granata venga immediatamente deferito al collegio dei probiviri del Pdl per i provvedimenti disciplinari opportuni, affinché non si crei il precedente che un esponente del nostro partito continui a destabilizzarne la credibilità attaccando sistematicamente i suoi stessi colleghi come è avvenuto anche in questa circostanza”.

To Top