Pdl, Fabrizio Cicchitto fuori dal coro: “Bisognava discuterne nel partito”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2013 19:50 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2013 19:51

Pdl, Fabrizio Cicchitto fuori dal coro: "Bisognava discuterne nel partito"ROMA – Fabrizio Cicchitto ha criticato le modalità con cui si è arrivati alle dimissioni dei ministri del Pdl. Prima di arrivare a questo passo, ha spiegato, sarebbe stata necessaria “una discussione approfondita negli organismi dirigenti e nei gruppi parlamentari del Pdl”.

“Sulla base del comunicato del presidente Berlusconi, i ministri del Pdl si dimettono dal governo Letta in seguito alle posizioni negative prese ieri dal presidente Enrico Letta al consiglio dei ministri”, ha detto.

“Apprezzo la decisione dei ministri sul terreno di una cristallina condotta scevra da ogni preoccupazione di potere – che ribadisce una netta distinzione dalla sinistra che anche in questa occasione si è assunta gravissime responsabilità- cosi come ho apprezzato la loro azione di governo”, ha assicurato Cicchitto. “Ma ritengo che una decisione di cosi rilevante spessore politico avrebbe richiesto una discussione approfondita e quindi avrebbe dovuto essere presa dall’ufficio di presidenza del Pdl e dai gruppi parlamentari, il cui ruolo in questa cosi difficile situazione politica andrebbe esaltato, sia sul piano delle scelte politiche da prendere sia su quello dell’iniziativa politica”, ha sottolineato.