Proposta Pdl: “Via il 25 aprile, festeggiamo il 18”

Pubblicato il 28 Settembre 2011 17:34 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2011 17:35

BOLOGNA –  Il governo ha accolto ”come raccomandazione” l’ordine del giorno presentato dal parlamentare bolognese del Pdl, Fabio Garagnani, contenente la proposta di sostituire il 25 aprile con il 18 aprile 1948, giorno delle elezioni politiche vinte dall’allora democrazia Cristiana guidata da Alcide De Gasperi.

Scrive Garagnani in una nota: ”Ho ricevuto dal servizio di controllo parlamentare la conferma scritta dell’accoglimento ‘come raccomandazione’ da parte del Governo del mio ordine del giorno che, in sede di discussione della manovra finanziaria del 14 settembre, impegnava ed impegna il Governo a sostituire la festività del 25 aprile con il 18 aprile 1948 che, a parere mio, e’ la vera data fondante ed unificante della democrazia italiana”.

In aggiunta, spiega Garagnani, ”anche in riferimento a San Petronio il Governo ha accolto, nello stesso ordine del giorno, la mia richiesta sulla base della quale ciascun comune, fra cui ovviamente Bologna, necessita di mantenere la propria identita’ storica e religiosa celebrando i propri santi patroni”.