Pdl, Polverini: “Tra Fini e Berlusconi rapporto finito”

Pubblicato il 22 Agosto 2010 10:32 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2010 11:21

Il presidente della Regione Lazio Renata Polverini

Mi pare molto improbabile un riavvicinamento tra Fini e Berlusconi. Magari insieme decideranno di condurre a compimento questa legislatura per tenere fede al mandato degli elettori, ma questa e’ un’altra cosa rispetto al loro rapporto, che e’ irrecuperabile”. Ne e’ convinta Renata Polverini che, in un’intervista al Tempo, auspica nuove elezioni.

”Berlusconi ce la sta mettendo tutta per arrivare alla fine della legislatura ma, a oggi, l’unica strada che potrebbe ridare la spinta all’Italia sono nuove elezioni”, dice la presidente della regione Lazio, sottolineando che questa ”e’ una prerogativa del Capo dello Stato”. Polverini si dice ”contraria ai ribaltoni. Qualsiasi altro esecutivo diverso da quello attuale non ha la legittimita’ dei cittadini italiani. E poi – aggiunge – all’Italia serve un governo vero, serve un Berlusconi che coniughi pragmatismo e visione del mondo e che sappia dare accelerazioni alla politica se ce n’e’ la necessita”’.

In caso di elezioni, ”credo che Fini non possa far parte di una coalizione che non sia di centrodestra. Al tempo stesso pero’ credo che Berlusconi non voglia piu’ avere Fini come alleato”. Polverini scarta la possibilita’ di un futuro con il Cavaliere Presidente della Repubblica e Alemanno vicepremier di un nuovo governo Berlusconi. Per il Quirinale, afferma, ”credo ci voglia un altro carattere”, mentre il sindaco di Roma ”non ha nessuna intenzione di lasciare il Campidoglio”.