Santo Versace: “Lascio il Pdl, è il mio regalo per Berlusconi”

Pubblicato il 29 Settembre 2011 14:59 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2011 15:37

ROMA – ”Stamattina ho lasciato il Pdl, è il mio regalo per Berlusconi”: con queste parole Santo Versace ha annunciato al programma di Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’, le sue dimissioni dal Pdl e l’ingresso nel Gruppo Misto.

”E’ una decisione che è arrivata oggi ma che maturavo da tempo”, spiega. ”A me piace lavorare, e nel Pdl non hanno bisogno di uno che lavora. D’altra parte io ho cominciato a lavorare solo nel 1950, si vede che ho poca esperienza rispetto a loro…”.

”L’ultimo regalo che ho fatto al Pdl ieri è non andare, perchè non volevo votare la fiducia”, aggiunge Versace che, parlando di Saverio Romano sostiene: ”Non voglio accusare nessuno e spero venga assolto. Però i miei amici siciliani mi hanno detto: fai quello che faremmo noi, vota la sfiducia”.

Nelle ultime settimane Versace aveva invitato il Pdl a non cedere alla Lega e a non mollare sulle pensioni. Prima ancora si era schierato in modo duro contro il suo schieramento per il mancato passaggio della legge sull’omofobia.