Pdl, Stefania Craxi: “Un polo con Casini e Montezemolo per le riforme”

Pubblicato il 21 Maggio 2012 9:49 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2012 10:33

ROMA – ''Torno nel centrodestra per fare un'alleanza fra i moderati per le riforme'', ''quelle vere pero'. Quelle che partono dalla stesura di una nuova Carta costituzionale''. E' quanto afferma al Giornale Stefania Craxi secondo cui ''Casini si e' reso conto che il suo progetto'' del Terzo Polo ''e' ininfluente''.

''Da mesi – aggiunge – lavoro a ricompattare i moderati verso un progetto preciso''. Sulla futura guida di questo progetto, Stefania Craxi afferma: ''Anche se Montezemolo ha smentito la sua discesa in campo, resta uno dei candidati piu' validi. Ne e' cosciente anche Berlusconi''.

Dopo il voto amministrativo, osserva Craxi, ''il Pd non dovrebbe cantar vittoria visto che ha preso gli stessi voti, in proporzione, del Pdl''. ''La foto di Vasto – aggiunge – e' superata e archiviata''.

Anche il Movimento Cinque Stelle non andrebbe lontano: ''Sono i piu' conservatori, insieme con i sindacati e la sinistra di Vendola e Di Pietro''. Infine, sulla legge elettorale, Stefania Craxi indica nel ''doppio turno proporzionale con sbarramento'' la soluzione migliore.