Pensioni, abolite le quote di anzianità

Pubblicato il 4 Dicembre 2011 16:12 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2011 16:32

ROMA – Le quote per le uscite per la pensione di anzianità sono state abolite. Si uscirà solo con 41-42 anni di contributi.

La quota al momento in vigore era 96 tra età anagrafica e contributi con un minimo di età di 60 anni. Sulla quota doveva salire a 97 per i dipendenti nel 2013.

Secondo quanto si è appreso da tecnici che stanno lavorando alla manovra le quote per la pensione di anzianità sono abolite e nel 2012 si potrà uscire in anticipo rispetto all'eta' di vecchiaia solo con 41 anni di contributi se donne e 42 anni di contributi se uomini.