Pensioni, Camusso: "Serve un passo, rivalutazione a 1500-1600 euro"

Pubblicato il 7 Dicembre 2011 21:31 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2011 22:14

ROMA, 7 DIC – Il governo ''puo' fare ancora un passo'' sulla rivalutazione delle pensioni e arrivare ''a 1.500-1.600 euro lordi''. Cosi' il segretario della Cgil, Susanna Camusso – ad ''Otto e mezzo'' su La7 – aggiungendo che ''le cifre sono il lordo delle pensioni. Non so se la Merkel ha capito, perche' da noi si pagano le tasse sulle pensioni. Il livello di copertura e' troppo basso e abbiamo chiesto che si arrivi a 1.500-1.600 euro lordi''.