Indiscrezioni da Sky: “Deputati temono nuovi vitalizi, si dimetteranno”

Pubblicato il 30 Novembre 2011 13:21 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 13:21

ROMA – I deputati si dimettono per prendere la pensione col vecchio regime e non col nuovo? L’indiscrezione è stata data da SkyTg24, che ha riportato “chiacchiere di Montecitorio” ed è stata ripresa su alcuni siti internet. I deputati sarebbero pronti a dimettersi dal primo gennaio 2012. In questo modo, è la tesi sostenuta, i deputati riceverebbero il vecchio vitalizio invece che il nuovo (su base contributiva). E, per fare questo, sarebbero disposti anche a rinunciare allo stipendio fino a fine legislatura.

Ma la nuova stretta ai vitalizi degli onorevoli dovrebbe entrare in vigore dal primo gennaio 2012 e non in maniera retroattiva.

Intanto, il deputato Domenico Scilipoti ha detto che è giusto che ogni parlamentare riceva il vitalizio “in base ai contributi versati. Come è altrettanto giusto che in pensione si vada tutti a 65 anni”. Ma, sostiene, al limite dei 65 anni dovrebbero attenersi anche altre categorie, come i magistrati.