Pensioni. Elsa Fornero: “Mia riforma va migliorata, cancellarla è pericoloso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 gennaio 2015 20:57 | Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2015 20:57
Pensioni. Elsa Fornero: "Mia riforma va migliorata, cancellarla è pericoloso"

Pensioni. Elsa Fornero: “Mia riforma va migliorata, cancellarla è pericoloso” (foto LaPresse)

ROMA – Migliorare la riforma della previdenza “è possibile e anche doveroso oggi che siamo fuori dall’emergenza”. A dirlo è chi quella riforma l’ha scritta e firmata, l’ex ministro del Lavoro Elsa Fornero in un’intervista al Tg1 dopo la decisione della Consulta sull’inammissibilità del referendum proposto dalla Lega sulla riforma del 2011.

Fornero ha spiegato che cancellare la riforma avrebbe aperto “un varco pericoloso nei conti pubblici”. Le modifiche alla legge devono essere fatte, ha spiegato l’ex ministro autore della riforma con il governo Monti

“con pacatezza, equità e lungimiranza. Quella riforma ha sottratto oneri pesanti alle generazioni future ed ha rappresentato un tassello fondamentale per la chiusura del procedimento europeo di infrazione per deficit eccessivo contro il nostro Paese e per la nostra stessa permanenza in Europa e nell’euro”.

“Forse oggi – ha concluso il ministro – si è ricreato lo spazio per introdurre una maggiore flessibilità nell’età di pensionamento“.

Secondo Fornero, però

“ci sono ancora troppi privilegi nascosti nel sistema pensionistico e nelle modalità passate di calcolo delle pensioni, privilegi che le persone non sono più disposte ad accettare. Se il Parlamento vorrà ritornare sulla questione previdenziale non potrà esimersi da riconsiderare in profondità tali privilegi”.