Pensioni. Fornero: “Ricongiunzioni gratuite, paga solo chi ottiene vantaggi”

Pubblicato il 27 Novembre 2012 13:04 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2012 13:05
Pensioni. Sulle ricongiunzioni Fornero promette: “Paga solo chi ottiene vantaggi”

ROMA – Pensioni, ricongiunzioni onerose: per il ministro Elsa Fornero devono pagare solo coloro che ottengono vantaggi. Intervistata da Report (il programma di Milena Gabanelli) il ministro ha precisato che dovranno pagare solo coloro che ricongiungono pensioni molto alte, da 15 mila euro in su mensili. L’assaggio della trasmissione offre un po’ di speranza per tutti coloro alle prese con il problema di ricongiungere le diverse gestioni previdenziali in un unico cumulo e valorizzarlo.

Prima Tremonti poi la stessa Fornero avevano imposto, per un principio di equità e sostenibilità, che il trasferimento non fosse gratuito. Per il pensionando si poneva allora il problema se scegliere tra ricongiunzione e totalizzazione: nel primo caso resta il criterio retributivo ma a prezzi che potevano essere salatissimi. La totalizzazione, invece, ricongiunge senza oneri ma assumendo in toto il metodo contributivo (tanto hai versato tanto prendi), di gran lunga meno vantaggioso in termini di consistenza dell’assegno.

La pressione dei partiti, come per la questione esodati, sta modificando l’atteggiamento del Governo e la presa di posizione di Fornero annuncia una svolta rilevantissima, almeno sul piano dell’impegno del Governo in questa direzione.