Pensioni, Gasparri avverte Renzi: “No a un nuovo massacro”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Agosto 2014 16:40 | Ultimo aggiornamento: 18 Agosto 2014 16:40
Pensioni, Gasparri avverte Renzi: "No a un nuovo massacro"

Pensioni, Gasparri avverte Renzi: “No a un nuovo massacro”

ROMA – Maurizio Gasparri avverte Matteo Renzi:  “Giù le mani dalle pensioni. Il governo Renzi è intenzionato a far cassa aumentando le tasse e andando a colpire anche chi percepisce una pensione da millecinquecento euro al mese. E’ impensabile proseguire su questa linea. No a un nuovo massacro. Renzi è avvertito”. 

“L’Ue ha commesso errori strutturali dettati da un eccessivo rigore senza crescita ma non possono essere sempre i più deboli a pagare – afferma Gasparri – Forza Italia offre il suo contributo per affrontare la recessione che interessa l’Europa, che penalizza soprattutto l’Italia e che questo governo non è in grado di gestire”.

“Anzi, dopo la casa il prossimo attacco sarà sferrato contro i pensionati – conclude – Ma Renzi è avvertito. Contro questo nuovo massacro daremo battaglia in Parlamento”.