Pensioni, “la Lega cederà”: Di Pietro l’indovino

Pubblicato il 25 ottobre 2011 15:06 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2011 15:11

STRASBURGO, 25 OTT – La Lega finira' per cedere alle richieste di Berlusconi sulle pensioni. Ne e' convinto Antonio Di Pietro che, dalla sede del Parlamento europeo a Strasburgo, afferma che ''La Lega della 'poltrona romana' tornera' indietro, anche sulle pensioni'', specificando che Bossi ''e' legato mani e piedi a Berlusconi: sono legati da rapporti personali, da connivenze decisionali tali per cui l'uno trascinera' l'altro''.

Di Pietro ha anche precisato cosa intende quando parla di ''Lega della poltrona romana'': ''E' quella che il sabato e la domenica prende in giro i suoi elettori predicando il rigore, la lotta alle ingiustizie e l'autonomia, ma quando e' a Roma vende l'anima per mantenere la poltrona''.

''Qualche anno fa – ha argomentato Di Pietrro – mai e poi mai la Lega avrebbe votato la fiducia al ministro Romano o avrebbe votato i provvedimenti per Roma capitale''.