Peschereccio mitragliato, Idv furiosa col governo: “Difende la Libia”

Pubblicato il 14 Settembre 2010 10:35 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2010 10:38

Leoluca Orlando

L’Idv attacca il Governo per i toni troppo morbidi sulla vicenda del peschereccio mitragliato dalla motonave libica. ”Non crediamo che Gheddafi, come hanno affermato i ministri Maroni e Frattini, si sia rammaricato per aver sparato contro un nostro peschereccio – afferma il portavoce dell’Italia dei Valori Leoluca Orlando –  Anche se fosse, ciò non giustifica il grave episodio verificatosi in acque internazionali. Non si può sparare, rischiando di uccidere nostri connazionali, magari con il sorriso sulle labbra, in amicizia, e poi giustificarsi con una semplice scusa. E’ indegna la difesa del governo”.

”E’ vergognoso che i ministri Maroni e Frattini – chiude l’esponente dipietrista – invece di difendere i nostri pescatori ed alzare la voce, continuano a genuflettersi al dittatore libico in nome degli interessi economici del presidente del Consiglio. Il governo venga immediatamente in parlamento a riferire. L’Italia ha una sua storia e una sua dignità, non è un piedaterre della Libia”.