Piemonte, voto cancellato. Motivazioni del Tar: “Nullità insanabile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 gennaio 2014 20:17 | Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2014 20:17
Piemonte, voto cancellato. Motivazioni del Tar: "Nullità insanabile"

Piemonte, voto cancellato. Motivazioni del Tar: “Nullità insanabile”

TORINO – Una “nullità insanabile” perché la lista irregolare, quella dei “Pensionati per Cota” ha influito in modo determinante sul voto delle Regionali. Il Tar del Piemonte deposita a pochi giorni dalla sentenza che ha invalidato le ultime elezioni regionali, le motivazioni.

Secondo il tribunale regionale  la presentazione della lista dei “Pensionati per Cota” alle elezioni regionali del 2010 è stata viziata da una “nullità insanabile”. Perché la presenza di quella lista, secondo i giudici  ha

“influito in modo determinante sul risultato”: la sua illegittima ammissione ha “invalidato e travolto tutto il procedimento elettorale complessivamente inteso, che quindi va rinnovato”.

Non solo, sempre secondo il Tar

Non è possibile stabilire come sarebbe cambiato il risultato delle regionali del 2010 in Piemonte senza i “Pensionati per Cota” perché “i voti assegnati a una lista illegittimamente ammessa sono ontologicamente dei voti incerti”.