Politica Italia

Pier Ferdinando Casini torna da Berlusconi: Udc e Forza Italia alleate al voto

Pier Ferdinando Casini torna da Berlusconi: Udc e Forza Italia alleate al voto

Berlusconi parla all’orecchio di Casini (foto Lapresse)

ROMA – Pier Ferdinando Casini torna da Berlusconi: l’Udc infatti sarà alleato di Forza Italia (e Nuovo Centrodestra) alle prossime elezioni. Casini ha annunciato il ritorno alla “casa madre” (è già stato più volte alleato di Berlusconi) a Repubblica.

Motivazione ufficiale:

“il terzo polo è evaporato, anzi l’ha fatto evaporare Beppe Grillo”

Motivazione più plausibile: con le nuove soglie di sbarramento e l’esperimento fallimentare di Scelta Civica (finito con la scissione dell’atomo tra popolari e montiani), alla moribonda Udc conviene entrare in coalizioni “bipolari”

La notizia è stata accolta con piacere dai principali esponenti di coalizione.

Questo Alfano:

“Gli diciamo di cuore un bentornato nel centrodestra e tra le forze politiche alternative alla sinistra. Siamo pronti a lavorare in questa direzione e crediamo che questa sia una direzione che può rafforzare il centrodestra italiano e portarlo a vincere contro la sinistra alle prossime elezioni politiche”.

Questo Brunetta:

”Il mio sogno è un’alleanza con tre aree. Una, territoriale, guidata dalla Lega. La destra democratica di Fratelli d’Italia, Storace e Alemanno. E l’area cattolica e popolare di Alfano, Lupi e Casini”, mentre ”Monti è finito, la sua spinta propulsiva non esiste più. Scelta Civica non c’è più”.

To Top