Politica Italia

Pierluigi Bersani: “Non cerco rivincite. Ma Renzi non brilla per umiltà”

 Pierluigi Bersani: "Non cerco rivincite. Ma Renzi non brilla per umiltà"

Pierluigi Bersani: “Non cerco rivincite. Ma Renzi non brilla per umiltà”

ROMA – “Io non cerco rivincite. E penso che il centrosinistra ha già vissuto molte lotte fratricide che non hanno portato bene” . Così l’ex segretario Pd Pierluigi Bersani, in un’intervista a Repubblica, garantisce il suo sostegno al premier e sottolinea di avere ”votato il governo con spirito collaborativo”.

”Il premier e il suo governo non brillano per umiltà. Il punto è che hanno creato aspettative altissime ma resta l’indeterminatezza degli obiettivi”, continua Bersani ed assicura: ”Se bisogna aiutare Matteo a rendere più concreti i suoi progetti, noi lo aiuteremo”.    Bersani afferma di essere ”d’accordo” sulla flex security, di cui evidenzia però gli alti costi. Ma sottolinea: se ci fossero le coperture, ”un sostegno di 4 anni alle persone che perdono il lavoro può sostituire l’articolo 18. Il grande tabù della sinistra è già stato sostituito in molto casi dalla cassa integrazione in deroga. Allora sarebbe molto meglio scegliere la strada di un reddito di disoccupazione che dura 4 anni magari accompagnandolo a un efficace sistema di formazione professionale”.

Per l’ex segretario del Pd inoltre la cassa integrazione ordinaria oggi ”non basta più e quando la cassa è in deroga il modello somiglia sempre di più alla flex security senza averne le regole e in contrappesi”. In merito alle voci sulla sua possibile presidenza del Pd invece risponde: ”Questa è una domanda da non fare. Non all’ordine del giorno”.

To Top