Gnudi: “Nessun accorpamento delle festività”

Pubblicato il 16 agosto 2012 11:50 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2012 12:00

Piero Gnudi (LaPresse)

ROMA – Il governo dice no  e accantona in modo “definitivo” l’ipotesi di accorpare le festività.  Lo ha spiegato il ministro del Turismo Piero Gnudi intervenendo alla trasmissione Radio Anch’io. ”L’idea di un accorpamento delle festivita’ – ha detto il ministro – credo che sia stata accantonata per sempre perché, anche a mio giudizio, tocca nel profondo gli italiani”.

”Sono convinto che il turismo italiano possa essere rilanciato trovando un accordo con tutte le Regioni” ha poi aggiunto Gnudi, sottolineando che al momento ”il rapporto di collaborazione tra il ministero e le Regioni è ottimo e lo dimostra l’impegno preso da tutti per la realizzazione del piano stratetico per il turismo. A questo punto, pero’ – ha sollecitato – bisogna fare presto”.

L’idea era stata originariamente proposta dall’allora ministro dell’Economia Giulio Tremonti un anno fa ed è ricominciata a circolare nelle scorse settimane. Ora un nuovo stop. Pericolo scongiurato?