Piersanti Mattarella, chi era il fratello del Presidente della Repubblica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 giugno 2018 9:34 | Ultimo aggiornamento: 7 giugno 2018 9:34
piersanti mattarella omicidio

Il corpo del presidente della Regione Sicilia Piersanti Mattarella ucciso dalla mafia in via Liberta’, Palermo, il 6 gennaio 1980 (foto Ansa)

ROMA – Durante la discussione sul voto di fiducia alla Camera per il governo Conte, scoppia la polemica su una frase del presidente del Consiglio che coinvolge il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Conte, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] durante la sua replica ai deputati, ha ricordato gli attacchi subiti negli scorsi giorni sui social dal capo dello Stato, facendo in particolare riferimento a un episodio, ovvero a un ‘augurio’ rivolto a Mattarella di fare la stessa fine del fratello, Piersanti Mattarella, assassinato da Cosa Nostra il 6 gennaio del 1980 a Palermo, quando era presidente della regione Sicilia.

Giuseppe Conte ha fatto riferimento all’episodio dell’insulto social senza però nominare Piersanti né spiegando che l’augurio rivolto a Mattarella era riferito alla fine fatta dal fratello. Il presidente del Consiglio ha rivolto un ringraziamento al capo dello Stato “perché una delle cose che mi ha più addolorato nei giorni scorsi è stato quando c’è stato un attacco alla memoria di un suo congiunto sui social, adesso non ricordo esattamente, e questa è stata una cosa che mi è dispiaciuta”. Queste sono le esatte parole pronunciate dal presidente del Consiglio.

Da qui la piccata replica di Graziano Delrio, capogruppo del Pd alla Camera. Durante le sue dichiarazioni di voto, Delrio ha ricordato a Conte che l’episodio riguardava, appunto, il fratello di Mattarella, Piersanti. “Piersanti, si chiamava Piersanti”, ha urlato Delrio in aula rivolgendosi al presidente del Consiglio. Da lì è partito l’applauso da alcune zone dell’aula, soprattutto dai banchi del Pd. In aula in molti hanno invitato tutti i deputati ad alzarsi per tributare un applauso a Piersanti Mattarella, ma i parlamentari di Lega e M5s non si sono alzati.

Chi era Piersanti Mattarella

Più grande del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di 6 anni (Piersanti era nato nel ’35, mentre Sergio nel ’41), è morto per mano di Cosa nostra a Palermo il 6 gennaio 1980, a pochi mesi dalla conclusione del suo mandato come presidente della Regione Sicilia.

Di quel giorno, quando un killer si è avvicinato all’automobile su cui c’era Piersanti con la moglie e con la figlia, rimane la fotografia di Sergio che estrae dall’auto il corpo del fratello, in un abbraccio che è passato alla storia.

Piersanti Mattarella si era schierato tante volte contro la mafia, arrivando a mettersi di traverso a Vito Ciancimino, uomo di collegamento dei Corleonesi che era stato sindaco di Palermo per una manciata di mesi tra il 1970 e il 1971 ma che, a quasi un decennio di distanza, quella poltrona riusciva ancora a controllarla in parte, come hanno ricostruito gli inquirenti durante il suo processo.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other