Piersilvio Berlusconi:”Governo Monti? Per Mediaset boccata d’ossigeno”

Pubblicato il 19 Novembre 2011 9:25 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2011 10:37

ROMA – Al Corriere della Sera, Piersilvio Berlusconi ha detto: ''Ad essere sincero questo governo Monti per noi di Mediaset potrebbe rappresentare una boccata d'ossigeno, a patto ovviamente che prevalga il buon senso. Puo' apparire un paradosso considerando che il premier uscente e' anche l'azionista di Mediaset. Ma, al di la' delle mie idee politiche e dell'ammirazione e dell'amore che nutro per mio padre, forse adesso si capira' quanto ci danneggia il clima di ostilita' attorno alla nostra azienda''.

Piersilvio Berlusconi ha spiegato che ''ogni cosa che facciamo fino a oggi e' stata letta con la lente distorta della politica. Per motivi ideologici o di bottega c'e' chi ha sempre avuto interesse a confondere Mediaset col governo del Paese''.

''Dopo interviste come quella di De Benedetti – aggiunge pero' il vice presidente di Mediaset – il timore di scelte insensate e a noi ostili e' lecito. non vorrei che le sue parole coagulassero visioni distorte piu' per interessi personali di business che per l'interesse del Paese''. Sulle frequenze televisive assegnate con un 'beauty contest' che Mediaset riceverebbe gratis, Piersilvio Berlusconi replica: ''questa e' un'altra favola. Se ottenessimo quelle frequenze dovremmo cominciare a spendere mettendoci contenuti altrimenti sarebbe come non averle''.

Berlusconi padre, non e' ''un ingombro'' per Mediaset, ribadisce il figlio, ''ma di sicuro il conflitto di interessi per noi e' stato un peso. Silvio Berlusconi e' mio padre, io sono io e Mediaset e e' Mediaset''.