La Pivetti assessore a Reggio Calabria: c’è lo zampino di Fini?

Pubblicato il 18 agosto 2010 15:19 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2010 15:19

Ci sarebbe lo zampino di Gianfranco Fini dietro la nomina dell’ex presidente della Camera Irene Pivetti ad assessore esterno (con probabile delega alla Valorizzazione dell’immagine della città) al Comune di Reggio Calabria.

La Pivetti è stata infatti “ingaggiata” dal sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Raffa, esortato dal Pdl a “ritirare le dimissioni senza alcun tipo di modifica alla Giunta, in segno di continuità rispetto agli 8 anni di buon governo del centrodestra in riva allo Stretto”.

Il sindaco invece, ha più volte ribadito di avere “appoggio e sostegno per ritirare le dimissioni, evitando il commissariamento”.

Raffa, all’inizio della crisi, ha ricevuto la “benedizione” del presidente della Camera Gianfranco Fini (fondatore di Futuro e libertà ma pure antico mentore di Scopelliti, che nominò presidente nazionale del Fronte della gioventù).

Giusto lunedì sera, il coordinatore del Pdl Denis Verdini aveva intimato a Raffa di ritirare le dimissioni senza modificare il suo esecutivo: se il partito (messo clamorosamente fuori giunta) ne osteggiasse il percorso, potrebbe forse diventare il primo sindaco pdl “transfuga” in Fli.

La nomina della Pivetti rimescola comunque le carte.