Regione Lazio, Polverini: “Impossibile votare a dicembre. Zingaretti è bravo”

Pubblicato il 6 ottobre 2012 9:35 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2012 9:35

ROMA – Impossibile votare per le regionali nel Lazio a dicembre. Parola di Renata Polverini, governatore uscente, che in una intervista al Messaggero spiega che sono in corso ”approfondimenti con il ministero dell’Interno e la prossima settimana incontrerò il prefetto Giuseppe Pecoraro. Ci sono aspetti organizzativi ed economici da valutare, chi mi attacca fa facile demagogia”.

E votare in dicembre ”è complicato” perchè ”questa non è una piccola Regione in cui si può organizzare tutto tanto rapidamente. No, non saremmo in grado di votare a dicembre”. Ripercorrendo gli eventi delle ultime settimane, nel Lazio, dice Polverini, ”abbiamo avuto un caso allucinante” e ora i tagli del governo ”vanno nella direzione che per primi abbiamo indicato”. ”Penso – aggiunge – di poter dire di aver dato un contributo importante al Paese”. In ogni caso ”io ho cercato di combattere questo sistema, non mi sono nascosta. Sono la prima presidente di Regione che si è dimessa”.

Sulla candidatura di Zingaretti, Polverini si dice ”sorpresa, aveva lavorato moltissimo per candidarsi al Campidoglio. Io già gliel’ho detto: non so se vincerai, ma fai attenzione perchè governare questa Regione è un lavoro complicato, pesante, difficile, in condizioni economiche insostenibili”.

Infine boccia la proposta di Alemanno di togliere il simbolo del Pdl dalla scheda: ”Mi pare un errore, l’elettore deve riconoscere sulla scheda il proprio partito. Soluzioni troppo innovative a chi giovano?”.