Ponte Morandi crollato a Genova: intanto Salvini twitta su migranti, Bagnai sull’austerità

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 agosto 2018 14:47 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2018 14:59
Ponte Morandi crollato a Genova: Salvini e il tweet migranti, Bagnai e "l'austerità"

Ponte Morandi crollato a Genova: Salvini e il tweet migranti, Bagnai e “l’austerità”

GENOVA – L’account twitter di Matteo Salvini, dopo le parole sul ponte crollato a Genova, ha poi pubblicato un tweet in cui si parla di migranti. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Un ritorno repentino alla normalità dopo aver cinguettato: “Stiamo seguendo minuto per minuto la situazione del crollo del ponte di Genova, ringrazio fin da ora i 200 vigili del fuoco (e tutti gli altri eroi) che stanno già adesso lavorando per salvare vite”.

Nello specifico nel tweet sui migranti pubblicato subito dopo quello sul ponte crollato, si legge: “Queste immagini sono un chiaro esempio di immigrati integrati e rispettosi, pronti a pagare le pensioni degli italiani… In galera e via la chiave, ci stiamo lavorando!”. Un commento alla notizia del pestaggio in un McDonald’s.

Più criptico invece il leghista Alberto Bagnai, che subito dopo il crollo del ponte ha scritto “austerità”. Come a dire che il ponte è crollato per colpa dell’Europa che ci chiede appunto austerità.

“Quando teorizzi il primato dei mercati sulla politica e sul popolo succede questo”, scrive invece il partito di estrema destra CasaPound Italia su twitter, in un post accompagnato dalle immagini del viadotto crollato a Genova. “In campagna elettorale – prosegue il post – siamo stati gli unici a parlare di nazionalizzazione delle autostrade e di investimenti massicci in deficit per le nostre infrastrutture. Gli sciacalli siete voi”. Numerosi i commenti in cui sono gli utenti a dare degli sciacalli agli autori del post.