Ponte sullo Stretto, Matteoli: “Lo finanzia il mercato, non lo Stato”

Pubblicato il 1 agosto 2010 20:15 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2010 20:20

Il ministero per le Infrastrutture, Altero Matteoli

”Il ponte sullo Stretto di Messina non lo finanzia lo Stato, ma il mercato”. È la replica data dal ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, ai rilievi mossi dal presidente di Save, Enrico Marchi, in relazione al taglio di fondi pubblici a favore dell’Alta velocità ferroviaria al Nord. ”I lavori oggi in corso a Messina – ha aggiunto Matteoli, intervenendo ad un dibattito di “Cortin Incontra” – sono propedeutici e devono essere fatti a prescindere. Gli 1,3 miliardi di investimento sarebbero stati spesi comunque”. Il ministro ha evidenziato che ”l’Italia non può essere ridotta ad un problema di quartiere.

Il Ponte sullo stretto è  un corridoio che parte da Berlino e arriva a Palermo. Dobbiamo farlo o no? Dovevamo forse dare tutti i soldi a Venezia? È un ragionamento che non accetto piu”’. ”Lei e’ libero di pensare con la sua testa – ha concluso, rivolto a Marchi – ma è una testa sbagliata”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other