Predappio, nel paese di Mussolini per la prima volta dal dopoguerra vince… il centrodestra

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 maggio 2019 9:15 | Ultimo aggiornamento: 28 maggio 2019 9:16
Predappio, nel paese di Mussolini per la prima volta dal dopoguerra vince... il centrodestra (foto Ansa)

Predappio, nel paese di Mussolini per la prima volta dal dopoguerra vince… il centrodestra (foto Ansa)

ROMA – A Predappio, la terra natale di Benito Mussolini, per la prima volta dal dopoguerra ha vinto… il centrodestra. Fino ad oggi il sindaco di Predappio è stato sempre un candidato del PCI, del partito socialista, del PDS o del PD. Fino ad oggi.

Il primo sindaco di centrodestra si chiama Roberto Canali ed è un imprenditore di 54 anni.

“In un’occasione – racconta il sindaco uscente, il dem Giorgio Frassineti che ha terminato due mandati e quindi non era in corsa – abbiamo avuto un sindaco socialista. In realtà la sinistra non è  più maggioranza da una decina di anni, ma io ero sempre riuscito a vincere”.

5 x 1000

“Io non sono un nostalgico del fascismo – spiega ora Roberto Canali –  Per quanto riguarda le celebrazioni che si tengono ogni anno per la morte di Mussolini, vanno affrontate con una certa lucidità, bisogna fare buon viso a cattivo gioco, sono commemorazioni molto fuori dal tempo, secondo me, e negli anni duemila stavano scomparendo, finché l’amministrazione non iniziò a dire che non voleva qui persone che celebrassero Mussolini e, facendo così, li ha incentivati a venire, alimentando il folklore. Era meglio, invece, ignorarlo e non dargli importanza. La commemorazione ci può essere ma nel rispetto della Costituzione”. Fonte: Il Messaggero, Ansa.