Prescrizione, stop al lodo Annibali: Italia Viva vota con le opposizioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2020 18:47 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2020 18:47
Lodo Annibali su prescrizione, governo vota no: Iv con le opposizioni

Lodo Annibali su prescrizione, governo vota no: Iv con le opposizioni (Foto archivio ANSA)

ROMA – Stop al lodo Annibali per il rinvio della riforma della prescrizione. L’emendamento presentato da Italia Viva al Milleproroghe è stato bocciato dalla maggioranza, con 49 voti contrari nelle commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio, e solo 40 voti favorevoli. La deputata Annibali ha definito “irragionevole” il voto ed è stata vittima di attacchi dagli haters, che esaltano chi l’ha sfregiata con l’acido. 

Dopo il voto contrario, anche di un secondo emendamento da lei presentato, la Annibali ha dichiarato: “Non è ancora chiaro il veicolo, noi continuiamo a dire che se dentro la bozza della riforma del processo penale c’è il lodo Conte bis per noi è impossibile sostenerlo, è invotabile”.

Michele Bordo, vice capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, ha commentato: “Siamo determinati ad andare avanti e nei prossimi giorni avremo finalmente la riforma del processo penale, così come previsto dal programma di governo, e la modifica alla prescrizione. Sia chiaro, per onore di cronaca, che se sarà in vigore la legge Bonafede ancora per un po’ è solo per merito di Italia Viva”.

La Annibali ha replicato: “E’ stata una lenta e lunga agonia questo voto, oggi si sono organizzati e il mio emendamento è stato respinto. E’ stata una scelta di poco buon senso, irragionevole, che non possiamo sostenere per questione di merito, di diritto, di principi”.

Dopo il voto, in molti hanno attaccato la deputata, che era stata sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato. A denunciare gli attacchi è stato Matteo Renzi, leader di Iv, ha scritto su Facebook: “Lei si chiama Lucia Annibali. È una donna, fa l’avvocato, è una bravissima parlamentare. Sta facendo una dura campagna per modificare la legge sulla prescrizione. I professionisti dell’odio non rispondono sui contenuti ma la attaccano esaltando, citandolo per nome e cognome, l’uomo che anni fa le ha gettato acido sul volto, sfregiandola. Mi fanno schifo. Spero che tutti i parlamentari e le persone perbene siano a fianco di Lucia, del suo dolore, della sua intelligenza. Noi siamo con Annibali. E contro questi meschini profeti dell’odio. Ti vogliamo bene Lucia”. (Fonte ANSA e Facebook)