Primarie, Camusso: “Vittoria Renzi problema, sue proposte lontane dalla Cgil”

Pubblicato il 25 Novembre 2012 15:56 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2012 19:45
Susanna Camusso (LaPresse)

Susanna Camusso (LaPresse)

ROMA, 25 NOV – Anche il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha votato alle primarie del centrosinistra. Lo ha confermato la stessa Camusso partecipando al programma ‘In mezz’ora’ su Raitre.

Il segretario ha votato a Roma, facendo la fila ai gazebo di Piazza Verbano. Una vittoria di Renzi, ha detto, ”sarebbe certamente un problema. Le sue proposte sul lavoro sono molto distanti dalle nostre e sono un problema per il Paese”.

Quanto dichiarato dalla Camusso ha fatto molto arrabbiare deputati del Pd renziani come Adinolfi e Sarubbi.

Quest’ultimo ha commentato”: Ben abituata dall’andazzo degli ultimi vent’anni, Susanna Camusso deve aver scambiato queste primarie del Centrosinistra per il congresso del suo sindacato: nei giorni scorsi ha stabilito che Ichino non può far parte del Pd, oggi ha definito ‘un problema’ l’eventuale vittoria di Matteo Renzi”.

Andrea Sarubbi ha aggiunto che se “il segretario della Cgil vuole fare politica, raccolga le firme e si candidi alle prossime elezioni: milioni di italiani saranno prontissimi a votare il suo approccio moderno alle relazioni industriali, la sua carica innovativa, il suo riformismo spinto, la sua capacità innata di attirare gli investimenti stranieri”.