Primarie Pd Palermo: carabinieri indagano su “anomalie” al seggio Zen

Pubblicato il 6 Marzo 2012 - 21:24 OLTRE 6 MESI FA

PALERMO, 6 MAR – I carabinieri stanno indagando su presunte ''anomalie'' durante le votazioni nel seggio del quartiere Zen per le primarie del centrosinistra, svolte domenica scorsa. I militari stamani hanno ascoltato le persone che operavano in quel seggio e nei prossimi giorni ne sentiranno altre, compresi i rappresentanti di lista dei comitati dei quattro candidati: Fabrizio Ferrandelli, Rita Borsellino, Davide Faraone e Antonella Monastra.

Gli investigatori stanno appurando se durante le votazioni vi siano state persone in possesso di schede elettorali che venivano consegnate al momento del voto. In particolare, l'attenzione e' posta nei confronti di una donna, segnalata dagli scrutatori mentre dava un euro alla gente per votare e che distribuiva volantini di Fabrizio Ferrandelli, vincitore ormai ufficiale delle primarie.