Primarie Pdl, Meloni candidata. Ma gli ex An La Russa e Gasparri non vogliono

Pubblicato il 15 novembre 2012 15:15 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2012 15:16

Giorgia Meloni si candida alle primarie del Pdl. Ma gli ex An Gasparri e La Russa non la vogliono       (Foto Lapresse)

ROMA – Giorgia Meloni scioglie le riserve: correrà da sola alle primarie del Pdl. Ma gli ex An non vogliono. La decisione l’avrebbe presa la notte scorsa nel corso di una lunga riunione di partito con trenta parlamentari e big regionali non priva di tensioni.

Come riporta il Giornale, l’ex ministro della Gioventù nel corso della riunione ha detto no all’appoggio ad Angelino Alfano, segnando così uno strappo nella corrente degli ex An. Sarebbero infatti, secondo quanto riporta il Giornale, Maurizio Gasparri e Ignazio La Russa ad opporsi alla sua candidatura che potrebbe dare del filo da torcere ad Angelino Alfano, da loro invece sostenuto in nome dell’unità di partito.

Meloni, se le primarie saranno confermate, diventerà una rivale temibile per Alfano. Lei che, come lui, era uno dei giovani sbandierati nell’ultimo governo Berlusconi: nel 2008 è diventata a 31 anni il più giovane ministro della storia repubblicana.  E la sua discesa in campo genera confusione proprio nel mondo giovanile del Pdl, dove è ormai un punto di riferimento insieme a Gasparri, seppur con ruoli e storie differenti.

5 x 1000

La sua candidatura segnerà un passaggio sicuramente complesso e doloroso e non sono pochi quelli che temono un confronto troppo diretto all’interno del già provato centrodestra.