Processo Mills “destinato a prescrizione”. E Palma avvisa il Csm sugli ispettori

Pubblicato il 13 Ottobre 2011 9:26 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2011 9:49

ROMA, 13 OTT – Il ddl sulla prescrizione breve ”servirebbe anche al processo Mills che in ogni caso si prescriverebbe nel gennaio 2011” mentre e’ in corso il primo grado. Lo fa notare il Guardasigilli Nitto Palma intervistato da Radio24, meglio sarebbe utilizzare ”tante energie” per fatti che invece potrebbero arrivare a sentenze definitive”.

Il ministro rivendica il diritto di avviare ispezioni nelle procure di Bari e Napoli ed esclude la ”possibilita’ di interferenze” sulle indagini in corso in quanto – spiega a Radio 24 – li’ ”non ci sono processi in corso” sulle escort portate nelle residenze del premier.

”A Napoli – spiega il guardasigilli – non c’e’ piu’ il processo, in parte spostato a Roma e in parte a Bari, mentre a Bari e’ gia’ avvenuto il deposito degli atti (relativi all’inchiesta in cui Gianpaolo Tarantini e’ indagato per favoreggiamento della prostituzione, ndr) non essendoci processi in corso – spiega Nitto Palma – non ci sono possibilita’ di interferenze dell’ispezione con le indagini”’. Il ministro ricorda che l’azione disciplinare compete al Guardasigilli chiamato a decidere ”al termine di un’istruttoria”.