Processo Mills, Osvaldo Napoli: “La prescrizione non rende giustizia ad un innocente”

Pubblicato il 25 Febbraio 2012 15:45 | Ultimo aggiornamento: 25 Febbraio 2012 15:58

ROMA – ''A Milano tutto finito bene? No, e' finita malissimo. Perche' la prescrizione non rende giustizia all'innocenza dell'imputato Silvio Berlusconi, ma soprattutto nasconde quell'autentico buco nero che e' la responsabilita' civile dei giudici. Con la prescrizione si e' salvato il comportamento indecente di un Pm che ha preteso, in assenza di prove, di arrivare comunque a una condanna''. Lo dice il presidente dei deputati del PdL, Osvaldo Napoli che si chiede: ''perche' quando un medico sbaglia finisce davanti al magistrato e la stessa cosa non succede se a sbagliare e' un pm o un giudice?''.

Secondo l'esponente del Pdl, ''il Parlamento deve agire sulla materia. Senza spirito vendicativo, ma semplicemente per riallineare la figura e il ruolo del magistrato a quella di qualsiasi altro servitore dello Stato, prevedendo onori quando si opera bene e oneri quando si sbaglia''.