Processo Mills, sabato Berlusconi in aula

Pubblicato il 16 Giugno 2011 12:01 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2011 12:32

MILANO – Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dovrebbe essere presente all’udienza di sabato 18 del processo Mills. Uno dei suoi legali, l’avvocato Piero Longo, ha infatti spiegato che ”allo stato” il premier parteciperà all’udienza.

Stando alle parole dell’avvocato Longo, dunque, il premier, salvo ripensamenti o impegni dell’ultimo minuto, sarà presente, come già anticipato oggi dal ‘Corriere della Sera’, all’udienza di sabato davanti alla decima sezione penale di Milano, quando è prevista la testimonianza dell’armatore Diego Attanasio, citato dal pm Fabio De Pasquale.

L’ultima volta che il premier si era presentato in Tribunale a Milano era il 16 maggio scorso per il processo Mills, quando in citta’ si votava per il primo turno delle elezioni comunali.

In totale, dalla ripresa dei suoi processi milanesi e in particolare dal 28 marzo scorso per l’udienza preliminare Mediatrade, il presidente del Consiglio era venuto a Palazzo di Giustizia in veste di imputato per cinque volte in poco più di un mese.

Attanasio, armatore napoletano e in passato cliente di David Mills, è uno dei testimoni-chiave del processo ed era già stato sentito nel corso del procedimento a carico proprio dell’avvocato d’affari inglese, smentendo la tesi della sua difesa.

I difensori di Mills sostenevano, infatti, che quei 600mila dollari, al centro della presunta corruzione in atti giudiziari di cui è accusato Berlusconi, erano stati versati allegale proprio dall’armatore e non dal premier, come invece ritiene l’accusa. L’armatore avrebbe dovuto presentarsi per testimoniare lo scorso 23 maggio, ma dalla Namibia, dove vive, aveva fatto sapere di essere malato. I giudici quindi hanno fissato un’udienza ‘di recuperò per sabato.