Proroga Tasi, forse prossima settimana. Delrio: “Comuni scelgano in fretta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2014 12:27 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2014 12:27
Graziano Delrio

Graziano Delrio

ROMA – Tasi: la prossima settimana si decide se ci sarà una proroga o no. “In queste ore è in corso un incontro con i sindaci e il governo e penso che la prossima settimana si saprà se ci sarà una proroga o no”: così il Sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio intervistato da Maria Latella a Skytg24 parlando della tassa che sostituirà l’Imu.

Il problema, nell’indecisione dei sindaci, è di tipo elettorale, come spiegano le parole di Delrio:

“Invitiamo i comuni che non lo hanno fatto a causa delle elezioni a decidere alla svelta, ha continuato Delrio riconoscendo che c’è un momento di “incertezza”.

“Questo governo è molto concreto e dice la verità. In sede di prima applicazione – sottolinea Delrio – un po’ di problemi ci saranno” e dunque ai cittadini “dico: abbiate pazienza con vostri sindaci”.

La Tasi si dovrebbe (a scanso di proroghe) pagare entro il 16 giugno. Con i sindaci chiamati a dichiarare entro il 23 maggio quali aliquote, quelle di competenza di Comuni, i cittadini siano chiamati a pagare. E il nodo è tutto qui: i sindaci vorrebbero i soldi e subito, ovvero a giugno. Ma al contempo non vogliono svelare subito le aliquote (al 2, al 2,5 o al 3,3 per mille) perché il 25 maggio si vota anche in molti enti locali. E l’aliquota alzata può spostare migliaia di voti.