Provincia di Roma, Pedica (Idv): “Spesi 263 milioni per nuovi uffici”

Pubblicato il 13 luglio 2012 20:23 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2012 20:23
Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti (Foto LaPresse)

ROMA – Altro che abolire le Province. Intanto quella di Roma amplia i propri spazi. Sul Messaggero Stefano Pedica, senatore dell’Idv, denuncia l’acquisto di maxi uffici da 67mila metri quadrati nei nuovi grattacieli di Castellaccio tra l’Eur e il grande raccordo anulare. Uffici che sarebbero costati a Palazzo Valentini 263 milioni.

“Una decisione assurda, in un periodo come questo, anche perché allora è inutile abolire le Province”, dice Pedica. In realtà già un mese e mezzo fa il senatore pose la questione al ministro dell’Economia. Adesso dice di non aver ancora ricevuto risposta. E dice: “Di solito, in questi casi, non si risponde perché non si sa cosa dire”.

Nella sua interrogazione al ministero Pedica ricorda che “la Provincia di Roma nel 2010 ha varato una manovra di bilancio da 597,83 milioni di euro e, malgrado una riduzione di 116 milioni, ancora vanta circa 880 milioni di euro di debiti. Non sono chiari i motivi per cui la Provincia venda una parte del proprio patrimonio immobiliare e proceda all’acquisto di un’imponente struttura nella zona dell’Eur. Soprattutto alla luce della profonda e allarmante crisi economica che richiede urgentemente al Paese tagli ai costi delle amministrazioni e della politica”.

Anche il Pdl attacca: “Zingaretti faccia chiarezza sugli sprechi della Provincia – sottolinea il consigliere comunale Federico Rocca – Quanto sta emergendo dagli organi di stampa, sembrerebbe un vero e proprio schiaffo alla trasparenza. La Provincia ha il dovere morale di spiegare questa vicenda, per rispetto dei cittadini e per correttezza”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other