Puglia. Ridotti i consiglieri regionali: da 70 a 60

Pubblicato il 11 Maggio 2012 14:34 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2012 16:29

BARI – Il consiglio regionale della Puglia ha approvato la riduzione del numero dei consiglieri regionali da 70 a 60. L'assemblea, nella seduta odierna, ha definito in seconda lettura (49 voti favorevoli e un astenuto) la norma statutaria che dalla prossima legislatura ridurra' anche il numero degli assessori dagli attuali 14 a 12, piu' il presidente della giunta, con un massimo di tre 'esterni' (attualmente gli assessori chiamati dall'esternod el consiglio sono sette).

In Puglia il dibattito sulla riduzione dei costi della politica aveva portato il Consiglio regionale ad approvare in prima lettura, a fine luglio 2011 e praticamente all'unanimita' (59 voti favorevoli e un astenuto), la riforma dello statuto, con una mediazione tra le diverse proposte emerse nell'assemblea legislativa rispetto alle ipotesi iniziali che indicavano in 50 il numero dei consiglieri.

Alla fine dello scorso anno, in sede di approvazione del bilancio di previsione 2012, il consiglio aveva inoltre approvato l'abolizione del vitalizio per i consiglieri che cesseranno dal mandato dalla decima legislatura (l'attuale e' la nona legislatura), e la riduzione dell'indennita' di fine mandato da 12 mensilita' per consiliatura a cinque mensilita', una per ogni anno di legislatura.