Puglia, Sinistra e libertà: “I tagli alla sanità? Colpa di Tremonti”

Pubblicato il 30 Novembre 2010 20:48 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2010 20:48

”Tremonti ed il Governo Nazionale hanno posto condizioni capestro alla Puglia che pure non ha le problematiche di deficit sanitario delle altre Regioni”.

Lo afferma il capogruppo Sel alla Regione Puglia, Michele Losappio, per il quale all’indomani della firma sul piano di rientro della Regione Puglia dal deficit sanitario comincerà una fase di tagli e di blocchi: ”La responsabilità politica – sottolinea – è dunque tutta del Pdl e dei suoi ministri”.

”Oggi – dice Losappio – inizia la fase dei tagli, dei blocchi delle assunzioni del personale, del mancato rinnovo di quanti andranno a scadenza, della riconversione degli ospedali. E’ chiaro che quanto sta per accadere non ha nulla a che vedere con il Piano Sanitario della Giunta Vendola. Non c’era alcuna intenzione di ridimensionare, tagliare, riconvertire, chiudere, nelle scelte del governo regionale e della sua maggioranza. Anzi, il Piano Sanitario di Vendola andava ad aprirsi al territorio senza contraccolpi e shock sul diritto alla salute dei cittadini”.

[gmap]

5 x 1000